Home Hobby Rinnovare le finestre di legno

Come rinnovare le finestre di legno

0 Flares 0 Flares ×

In molte case ci sono le finestre in legno perché rappresentano ancora tra le migliori soluzioni possibili e rinnovare le finestre di legno già presenti può essere una validissima alternativa. In alcuni casi però le finestre piccole o grandi che siano possono presentare evidenti segni di usura procurati dal tempo che in alcuni caso impediscono anche un sufficiente riparo dall’esterno.
Sono diversi i ritocchi che possiamo apportare, per un restyling totale iniziamo con il carteggiare tutta la superficie di legno avendo cura di coprire i contorni del vetro all’interno e all’esterno, per la carteggiatura vi consiglio vivamente di comprare una levigatrice orbitale (a partire dai 20 euro, se dovete ripristinare più di una o due finestre) e di passare la carta doppia leggermente e poi quella fine per definire (in alcuni punti sarà necessario completare a mano il lavoro) .

Una volta terminata la carteggiatura è il momento di passare un panno umido per togliere ogni residuo di polvere dalla superficie. Acquistate dello stucco per legno del colore delle finestre e applicatelo nelle fessure più evidenti iniziando da un punto non troppo in vista. Fate asciugare e carteggiate nuovamente solo in quei punti se necessario: Per l’operazione di verniciatura ma anche per quella di carteggiatura potete scegliere se lasciare la finestra installata o toglierla e poggiarla su di un tavolo precedentemente coperto (lavorare con la finestra in posizione verticale vi consente di operare su entrambe i lati contemporaneamente).
Una volta che avrete comprato la vernice (io vi consiglio vivamente di comprare l’impregnante che colora e protegge per anni e anni) proteggetevi le mani con dei guanti ed iniziate a passare una mano di impregnante o vernice completando il lavoro avendo molta molta cura di non lasciare gocce che diventano dure e richiedono un lavoro successivo per essere eliminate a dovere.
Dopo la prima mano avrete idea del risultato e potrete capire se è il caso o meno di passare l’impregnante una seconda volta (è consigliabile passare due mani a prescindere dal colore).
Adesso le vostre finestre sono quasi pronte e già si presentano come nuove se avrete fatto un buon lavoro.
Un altro problema comune nel caso di finestre non recenti con un unico vetro (e non con vetrocamera) è il rumore provato da quest’ultime per il vento. Il problema è oltre che per il rumore anche per il vento che ovviamente entra e ci fa consumare energia. Interverremo in maniera definitiva per risolvere il problema.
Applichiamo dello scotch di carta lungo il vetro lasciando mezzo millimetro dal legno della finestra ed applichiamolo anche sul legno a filo con il vetro, questo solo sulla parte esterna delle finestra, fatto questo prendiamo del silicone trasparente ed applichiamo in quantità minima con le dite lungo tutto il perimetro (per fermare il rumore provocato dal vetro che si muove basterà applicare il silicone per un paio di centimetri a lato per il vento applicatelo lungo tutto il perimetro del vetro).
Asciugato il silicone dopo almeno 24 ore potete togliere lo scotch di carta e passare all’ultimo step; applicare le guarnizioni.
Applicare le guarnizioni alle nostre vecchie finestre in legno garantirà insonorizzazione e protezione dal vento impreziosendo notevolmente i vostri infissi. Compratelo del colore dell’impregnante che avete scelto presso un negozio di bricolage.
Cercato sul sito altre interessanti guide sui lavori di casa!

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×
Articoli simili
Perline, quali scegliere
0 127

Streaming Serie A
0 175

Lascia una risposta

Cucina