Mettere le mattonelle
1 Flares 1 Flares ×

Molti credono che l’installazione delle mattonelle sia un lavoro che deve essere eseguito per forza da persone che lo fanno per lavoro, io amo ragionare in un altro modo, analizzare il problema veramente e capire se ci sono realmente difficoltà importanti che possono ostacolare il lavoro. Nel caso dell’installazione delle mattonelle rispondo no. E’ chiaro che se avete limiti di manualità e precisione perché non avete dimestichezza con questo tipo di lavoro allora è un altro discorso ed il lavoro potrebbe essere molto deludente.
Anche se le mattonelle vanno in un garage o una cantina dobbiamo pretendere il massimo, nessuno ci corre dietro ed una volta appresi i fondamentali saremo pronti ad iniziare.
Io ho effettuato la prima installazione nel mio bagno di casa con risultati eccellenti.

Questa è una guida per chi vuole avere un’infarinatura generale non è un corso completo, ma se state attenti riuscirete senza problemi, considerate che durante l’applicazione potrebbero esserci difficoltà a seconda dell’ostacolo trovato e non posso prevederlo tutti in questa guida e per questo fondamentale studiare a fondo la stanza per capire quali problemi potrebbero sorgere e studiarne la risoluzione da subito.
Abbiamo bisogno di una tenaglia per le mattonelle, un taglia piastrelle (da 30€ per uno accettabile), guanti, spatola dentata e colla per mattonelle.
Iniziamo subito dalla dimensione delle mattonelle, è importante per capire a che altezza dovrete fermarci, spesso per comodità e per chi lo fa per la prima volta si cerca di trovare un multiplo dell’altezza delle mattonelle per evitare tagli (es.: la mattonella è alta 40cm ne applicate 5 in altezza per un’altezza di 2 metri).
Se il pavimento non è a livello (e lo verificate con una livella lungo ogni muro della stanza) l’altezza delle mattonelle non sarà lo stessa e chiaramente bisogna intervenire (ogni stanza fatta come si deve dovrebbe essere livellata alla perfezione senza bisogno di interventi) applicando la prima striscia di mattonelle in basso che compensi la differenza (potete aiutarvi con un listello lungo di legno inchiodato nel muro messo perfettamente a bolla, all’altezza che decidete voi tipo di 30 cm).
Una volta sistemati i livelli dovete assicurarvi che il muro sia perfettamente solido, questo è fondamentale per evitare che dopo l’applicazione (ma anche dopo diversi mesi) le mattonelle possano cadere. Non è importante se il muro presenta dei buchi piccoli l’importante è che non ci siano sporgenze (anche qui potrete far scorrere un listello diritto di legno per la parete) che sposterebbero dal muro le mattonelle.
Siamo pronti per partire, mescoliamo la colla per mattonelle (prendiamola buona) fino ad ottenere un composto cremoso ma omogeneo, mettiamone un po’ sulla spatola dentata con una spatola piccola ed iniziamo a stenderla curvando di 45 gradi la spatola, lascerete cosi a tratti la colla. Spargete la colla per una fila in orizzontale e partendo ovviamente dal basso, applicate la colla per due mattonelle per volta prima di aver preso un po’ di manualità. Se le mattonelle sono piccole richiedono maggiore precisione.
Ogni due tre mattonelle assicuratevi che siano allineate sempre con il listello.

Passati alla seconda fascia di mattonelle controllate man mano che siano sempre allineate, è importante non procedere mai in altezza con l’installazione prima che siano passati almeno 40/50 minuti dall’installazione della fila precedente per evitare che le mattonelle poste sotto possano scivolare per il peso.
Per gli angoli comprate le angoliere abbinate alle vostre mattonelle o comunque di un colore simile, ultimamente sui colori scuri si abbinano le angoliere cromate in acciaio da applicare con la stessa colla.
Terminata l’installazione fate passare un giorno intero e pensate alle fughe, esistono delle spatoline di gomma o provvedete con i guanti. Una volta terminato e una volta che le fughe saranno completamente asciutte potete finalmente pulire le vostre mattonelle.
Che ve ne pare?
Per il taglio delle mattonelle e tantissimi altri lavori trovate le guide sul sito.

1 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 1 Email -- 1 Flares ×

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here