Creare uno stampo con il silicone
0 Flares 0 Flares ×

La necessità di creare uno stampo di un oggetto può venire fuori per diverse ragioni, come a hobbisti che hanno bisogno di replicare qualche oggetto ma non solo.

Esistono diversi materiali in grado di formare uno stampo alcuni di questi però sono difficilmente reperibili altri costerebbero comunque troppo e quindi io vi propongo il metodo più a buon mercato che garantisce risultati sensazionali. Utilizzeremo il normale silicone per l’idraulica, bianco o trasparente non ha importanza. Lo troviamo sotto forma di ricarica, utilizzabili con l’ausilio di una pistola appositamente costruita, o in più comodi ma più onerosi tubetti.

Per creare lo stampo abbiamo ovviamente necessità di creare anche qualcosa che contenga la “gettata” di silicone e questo ci porterà via tempo ed impegno a seconda della grandezza dell’oggetto. Per un oggetto piccolo avremo la possibilità di adoperare delle comuni vaschette di alluminio utilizzate in cucina, coliamo il silicone sull’oggetto ed attendiamo fino a 4 giorni la naturale essicazione del silicone che andrà via senza l’aggiunta di niente (nel dubbio potrete passare l’oggetto nella farina prima di mettere sopra il silicone ma andate tranquilli che non aderirà).

Questa tecnica, semplice ed economica, incontra degli ostacoli quando abbiamo a che fare con oggetti molto piccoli, (come ad esempio parti piccole e lunghe che devono essere riprodotte a 180° tipo un soldatino di piombo) in questo caso potrebbe non essere necessario un unico tentativo (provando con diversi spessori di silicone) ma una soluzione si trova sempre.

Immaginiamo proprio di avere a che fare con un soldatino di piombo di 2 centimetri, siccome sarebbe quasi impossibile fare uscire del gesso da uno stampo stretto mezzo centimetro e lungo 2 dobbiamo inventarci qualcosa.

Mettete del silicone in un una forma rettangolare delle dimensioni del soldatino (che potete creare con legno o con la famosa vaschetta di alluminio per la cucina) ed “immergete” metà soldatino orizzontalmente, lasciate asciugare per qualche giorno e quando il silicone sarà completamente asciutto mettete della farina sul soldatino e sul silicone e coprite il soldatino interamente, lasciate ancora asciugare.

Avrete ottenuto uno stampo composto da due parti capace di riprodurre un oggetto piccolo ed interamente, cosa fondamentale: quando create lo stampo con la seconda tecnica in testa all’oggetto (nell’esempio il soldatino) deve sempre esserci un oggetto che consenta l’ingresso del gesso (tipo una cannuccia doppia o una bacchetta di legno di forma cilindrica).

Vi lascio alle vostre prove!

 

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here