Costruire portavasi in legno
0 Flares 0 Flares ×

Il legno è un materiale fantastico che ci consente di realizzare qualsiasi cosa o quasi. Se abbiamo un minimo di dimestichezza e soprattutto la passione per certe cose possiamo ottenere dei risultati grandiosi con dei costi a volte irrisori a seconda di quello che vogliamo realizzare.

Se abbiamo un terrazzo o un giardino ma anche in casa e vogliamo avere dei portavasi belli ed eleganti possiamo decidere di costruire con le nostre mani dei bellissimi e praticissimi portavasi in legno.

Se dedichiamo un po’ di tempo alla realizzazione di questi portavasi è perché il risultato è garantito e ci consentirà di ottenere dei portavasi come quello mostrato nella foto in alto al quale potremmo dare il colore che preferiamo lasciando anche chiaro come il colore originale del legno.

Il portavasi che ho realizzato è quadrato ma in alcuni casi è molto utile anche rettangolare soprattutto se valutiamo di realizzare in un piccolo orto o disporre più piante insieme. Quello in foto misura circa 35cm x 35 ed è alto poco più di 20 cm oltre le ruote che lo rendono comodissimo da spostare.

Se andiamo nei grandi negozi di bricolage troviamo dei listelli di legno già delle misure che si servono in genere li troviamo in set da 10 listelli nelle misure di 2 metri di lunghezza 2 cm di spessore e 4 di larghezza. Con un seghetto alternativo taglieremo 30 pezzi da 33 cm (per ottenere il portavasi come mostrato in foto) e realizzeremo 5 diversi quadrati avendo cura di far vedere una vite per ogni listello (per garantire l’effetto estetico che alterna una vite si e una no tra i diversi piani del sottovaso).

Per entrare con le viti (prendetele per legno della lunghezza di 2,5cm) vi consiglio di praticare prima dei fori con una punta per legno da trapano che servirà per evitare che il legno si spacchi avvitando la vite. I vari quadrati vanno collegati in altezza alternando un lato con la vite e l’altro senza (abbiate cura durante la costruzione a questo particolare procedendo con un quadrato alla volta) utilizzando una sparapunti per misure relativamente ridotte come questa.

Nel caso di grandi portavasi tipo quelli rettangolari dovremo procedere con un listello posto ad ogni angolo al quale andranno avvitati tutti i settori della composizione.

Per le misure del lavoro che stiamo praticando una sparapunti andrà benissimo e basteranno dei punti da 8 o 10 (tre per lato tra ogni due quadrati di legno).

Completata l’opera aggiungeremo tre listelli da 34 cm sul fondo avvitati ai quali poi avviteremo le ruote (che troviamo sempre nei grandi bricolage per meno di 2 euro).

Alla fine dell’opera decidiamo di che colore passare l’impregnante se trasparente o del colore mostrato in foto (marrone) e infine sempre con la sprapunti inseriamo due buste da immondizia resistenti tagliandole se troppo dure.

Pratichiamo infine dei fori con un giravite (6/7 fori) e mettiamo un fazzoletto di carta per evitare che dai fori esca il terreno.

Il lavoro è pronto, se avete realizzato qualcosa di analogo, lasciateci un commento e magari inviateci una mail con le foto dei lavori realizzati, li pubblicheremo sul sito.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here