Home Hobby Come stendere l’intonaco

Come stendere l'intonaco

0 Flares 0 Flares ×

Dopo aver alzato un nuovo muro o in fase di ristrutturazione quando intendiamo rifare completamente un muro per completare l’opera abbiamo bisogno di intonacare le pareti. Mettere l’intonaco è una procedura di rifinitura che va quindi eseguita con precisione, non c’è bisogno di un esperto del mestiere, la possiamo fare tutti, basta solo seguire questa guida e fornirsi di tutto il necessario.

Per i meno esperti ci tengo a precisare che l’intonaco va posta subito sopra i mattoni nudi e prima della fase di rasante e pittura. Su una parete di mattoni possiamo intervenire senza porci troppi problemi sull’allineamento o sulla presenza di eventuali fori visto che la fase di intonaco serve proprio a livellare tutte le imperfezioni.

Procuriamoci dei listelli di legno dell’altezza della nostra stanza (in genere 3 m) e con una livella a bolla (meglio se non troppo corta) poniamo verticalmente con dei chiodi in modo che non si muovano. Per quanto riguarda le altre dimensioni del listello è fondamentale rispettare la profondità che deve essere compresa tra 0,8 e 1,2 in genere a meno che non volete realizzare un intonaco più spesso, per la larghezza invece basteranno 4 o 5 centimetri.

Procuratevi una staggia, la trovate nei ferramenta o brico, in genere è di alluminio e non è altro che una barra fondamentale per allineare l’intonaco (prendete di oltre 1 metro ma non troppo lunga).

Una volta posti i listelli di legno alla distanza di 1 metro massimo (la staggia deve scorrere sui listelli) potete iniziare a preparare la malta servendovi di una betoniera per lavori grandi o di un secchio per impasti di massimo 7/8 kg alla volta.

Applicate la malta tra i due listelli e stendetela con un frattazzo (accessorio rettangolare in acciaio con manico) poi terminate la lavorazione con la staggia assicurandovi di lisciare perfettamente la superficie.

La malta per l’intonaco vi consiglio di comprarlo già pronta in sacchi da unire semplicemente all’acqua ma potete anche farla voi con una parte di calce ed una e mezzo di sabbia.

Sul sito tutte le guide per ristrutturare la casa.

 

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×
Articoli simili
Perline, quali scegliere
0 127

Streaming Serie A
0 175

Lascia una risposta

Cucina