Home Cucina Ricetta Krapfen

Ricetta Krapfen

0 Flares 0 Flares ×

I krapfen sono dei dolci tipici di carnevale ma sono ottimi da utilizzare anche a colazione in sostituzione delle merendine commerciali. Possono essere farciti a piacere ad esempio sono ottimi con la nutella ma buoni anche con della semplice marmellata o crema pasticcera. La preparazione è un po’ lunga a causa della lievitazione ma per ottenere un ottimo risultato vi consigliamo di non saltare nessun passaggio di lievitazione.
Gli ingredienti per preparare questi buonissimi Krapfen sono:

150 gr farina
60 ml di latte a temperatura ambiente
5 gr lieviti di birra
2 tuorli
25 gr di zucchero
25 gr di burro fuso
1 pizzico di vanillina
1 pizzico di sale
1 buccia di limone
Zucchero a velo
Olio per friggere
E per la farcitura scegliete la crema che più vi piace.
Come prima cosa fate sciogliere il burro in un pentolino a fuoco basso e lasciatelo raffreddare. Sciogliete il lievito nel latte e poi versate la farina su una spianatoia, fate al centro un buco e versateci la vanillina, il pizzico di sale, la buccia di limone grattugiata e in fine il lievito sciolto nel latte. Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio. In una ciotola versate i tuorli con lo zucchero e mescolate energicamente e in fine unite al composto il burro fuso. Una volta amalgamati questi tre ingredienti uniteli al composto precedentemente fatto e impastate fino al completo assorbimento. Impastate per circa 7/8 minuti e se vi risulto un po’ appiccicoso aiutatevi con un po’ di farina. Formate una palla e fatela lievitare per almeno 2 ore in una scodella ricoperta dalla pellicola trasparente. Dopo la lievitazione stendete l’impasto con il mattarello (non troppo sottile) e con un bicchiere o coppapasta ricavate dei cerchi. Considerate che per un Krapfen ci vogliono due dischetti. Quindi prendete un cerchietto versateci la crema che avete scelto e richiudetelo con l’altro dischetto. Unite bene i bordi e per essere sicuri che la farcia non fuoriesca ritagliate i bordi con il bicchiere. Mettete i Krapfen su una teglia infarinata e fate riposare per massimo mezz’ora. A quel punto saranno pronti per essere fritti in olio ben caldo. Per ottenere un ottima cottura utilizzate l’olio ad una temperatura massima di 180 gradi perché se l’olio è troppo caldo si rischia di ottenere un krapfen cotto all’esterno ma crudo all’interno. La cottura dovrà essere dorata su entrambi i lati e una volta fatti sgocciolare spolverizzate con zucchero a velo e serviteli ancora caldi.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×
Articoli simili
Frittata con funghi
0 585

Caffè alla cannella
0 527

Lascia una risposta

Cucina