Come si apparecchia la tavola secondo il galateo
0 Flares 0 Flares ×

Avete invitato degli ospiti e volete fare bella figura apparecchiando la tavola secondo il bon ton? Allora seguite queste semplici regole per una tavola ben apparecchiata, indice di eleganza, buon gusto e riguardo verso gli ospiti.

– la tovaglia e i tovaglioli devono essere dello stesso colore (col bianco andate sul sicuro), quindi adatti per il genere di ricevimento e in armonia con i piatti.

– a seconda della serata disporre un centrotavola con composizioni di frutta o fiori oppure una coppia di candelieri per una serata romantica.

– posizionare i piatti al centro del posto (uno fondo ed uno piano).

– il piattino del pane va posizionato in alto a sinistra dei piatti.

– porre una saliera ed un porta pepe accanto ad ogni posto o tra due piatti. Per pranzi o cene informali ne può andar bene anche una soltanto. La formaggera o la salsiera si portano a tavola solo quando sono necessari.

– le posate devono essere tante quanto le portate. I coltelli vanno posti a destra dei piatti col manico verso il posto e la lama verso il piatto e in ordine di portata da sinistra a destra. Il cucchiaio va messo alla destra dei coltelli. Le forchette vanno posizionate a sinistra dei piatti e in ordine di portata (antipasto, primo e secondo) da destra a sinistra. Il cucchiaino da dessert e la forchettina per la torta vanno posti orizzontalmente sopra i piatti e rispettivamente col manico a destra e col manico a sinistra.

– i bicchieri vanno posizionati in alto a destra dei piatti, sopra i coltelli. Vicino al piatto ci deve essere un bicchiere per l’acqua, il più grande, uno per il vino (anche due o più se si prevedono più tipi di vino per le portate e quello per il bianco deve essere più piccolo di quello del rosso) e uno per lo spumante.

– i tovaglioli vanno posizionati alla sinistra delle forchette. Molti usano fare delle pieghe artistiche ai tovaglioli per poi posizionarli nei piatti o nei bicchieri. Questo può andar bene per un ricevimento non molto importante, per il resto un tovagliolo piegato con cura e posto alla sinistra delle forchette è indice di accuratezza ed igiene

– quando ci sono tanti invitati non è una cattiva idea fare dei cartoncini segnaposto con i nomi degli invitati. Questi ultimi andranno disposti secondo delle semplici regole fatte per far sentire ogni ospite a proprio agio e sempre all’interno delle conversazioni:

Il padrone e la padrona di casa occupano i due posti capotavola uno di fronte all’altro e alla loro destra il signore e la signora più importanti e alla sinistra quelli che vengono subito dopo in ordine di anzianità o importanza. Bisogna cercare di alternare un uomo e una donna ed evitare che coppie di coniugi siano seduti vicini o uno di fronte all’altro. In ultimo, ma non meno importante, è buon uso dare maggior importanza a chi si invita per la prima volta mentre gli invitati con cui si ha più confidenza saranno i più distanti dai padroni di casa.

Vedi anche “come comportarsi a tavola secondo il galateo“.

 

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here