Sostituire il tubo del gas
0 Flares 0 Flares ×

La sostituzione del tubo del gas è una procedura che richiede la massima attenzione, in genere è consigliabile fare riferimento agli addetti ai lavori per l’installazione, se seguite diverse attenzioni comunque non sarà difficile completare il lavoro in sicurezza.

Il tubo deve essere di tipo giallo, il tubo in questione ha una misura massima di 4 metri, oltre è il caso di procedere con il tubo in rame. Per abitazioni non troppe vecchie non dovrebbero esserci problemi a meno che non vogliamo cambiare la disposizione dei mobili ma in questo caso è appunto consigliabile procedere con lo spostamento del tubo.
Per l’installazione abbiamo bisogno della chiave inglese o di quella a “pappagallo” e di teflon per gas (non utilizzate quello per l’acqua).

Chiudete ovviamente il gas generale e svitate il vecchio tubo, la fuoriuscita di un po’ di gas con relativo forte odore è normale, evitate l’inalazione ed arieggiate i locali prima di smontare il tubo.

Pulite la filettatura del tubo che esce dal muro ed applicate il teflon, ripetete la stessa operazione sotto il forno o il piano della cucina.
Utilizzare spray che si trovano in commercio per testare la tenuta del tubo o realizzare acqua saponata (testandone l’efficienza creando delle bolle…).
Assicuratevi di non sentire odori o lievi rumori provenire dal tubo, se avete dubbi interrogate un’altra persona per capire se ci sono odori nell’ambiente.
Monitorare nelle ore successive il tubo, dopo è tutto ok e siete pronti per cucinare;)

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here