Fare le tracce in un muro di siporex
0 Flares 0 Flares ×

I siporex o calcestruzzo cellulare rappresentano una soluzione comoda e non onerosa per costruire dei muri per realizzare altri generi di opere murarie, ovviamente potremmo avere bisogno di realizzare delle tracce, ecco qualche consiglio.

Premettiamo che i muri in calcestruzzo cellulare non rappresentano la migliore soluzione se già prevediamo che quel muro dovrà ospitare dei tubi elettrici o idraulici che siano.

Sono difficili da lavorare in quanto pieni e spesso comunque relativamente fragili se adottiamo uno spessore non troppo consistente. Sempre legato al problema dello spessore è appunto lo spazio per i tubi che dovremmo alloggiarci. Una soluzione in questi casi è la realizzazione di una doppia parete di siporex sottili in modo da ottenere anche una camera vuota all’interna di qualche centimetro che consente anche una protezione termo-acustica.

Per procedere con le tracce vi consiglio di procedere normalmente con piccone e martello avendo cura di controllare di tanto in tanto lo stato del muro, una soluzione a volte adottata è quella della smerigliatrice angolare che però produce, soprattutto con il calcestruzzo cellulare, una quantità di polvere ingestibile.

Potrebbe essere una validissima soluzione segnare il contorno sopra e sotto della traccia e poi procedere con il piccone in modo da facilitare il lavoro ma solo se la stanza (meglio se tutta la casa) è vuota.

Per fissare i tubi basterà dell’alabastrino che subito asciuga.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here