Come comportarsi a tavola secondo il galateo
0 Flares 0 Flares ×

Se siete ospiti ad un pranzo od una cena, ecco alcune regole da seguire per evitare di fare brutte figure.

– Prima di sedersi occorre lavarsi le mani. Quando si e’ ospiti bisognerebbe arrivare con le mani pulite, in alternativa si può chiedere il permesso di andarsele a lavare.

– Appena ci si siede si spiega il tovagliolo sulle ginocchia. Alla fine del pasto lo si pone alla sinistra del piatto.

– Prima di iniziare a mangiare bisogna aspettare che tutti gli ospiti siano serviti e che il padrone (o la padrona) di casa prenda il primo boccone. In alternativa se la padrona invita ad iniziare per non far raffreddare il cibo, è consentito incominciare.

– È maleducazione mangiare il pane prima di essere serviti.

– non si può rifiutare il cibo offerto.

– Mentre si mangia bisogna rimanere diritti e portare il cibo alla bocca alzando il braccio senza appoggiare i gomiti sulla tavola.

– solo il pane ed alcuni tipi di frutta è consentito toccarli con le mani.

Inoltre il pane va spezzato e non tagliato.

– non bisogna assolutamente portare il coltello alla bocca

– se dovesse esserci la presenza di coppette lavadita bisogna immergerne solo la punta di quest’ultime asciugandosi poi col tovagliolo.

– il cibo si taglia volta per volta che si mangia e non va spostato(sintomo di scarto) verso i lati del piatto e al contempo va appurato che non contenga scarti prima di mangiarlo per evitare di doverli sputare. Se malauguratamente dovesse accadere la regola vuole che vadano fatti scivolare sulla posata e successivamente posti nel piatto.

– il pesce si mangia utilizzando il coltello appropriato. In assenza si usa solo la forchetta o tuttalpiù ci si può aiutare con un pezzetto di pane.

– l’insalata va mangiata con la forchetta.

– non bisogna assolutamente utilizzare le proprie posate per i piatti da portata.

– è meglio attendere che il cibo si raffreddi anziché soffiare sulle posate o sul piatto.

– bisogna evitare, per quanto possibile, rumori con le posate e rumori di altro genere che vanno attutiti mettendo la mani davanti alla bocca per poi scusarsi con i commensali.

– se vi sono delle salse queste vanno messe sul piatto accanto e non direttamente sul cibo a differenza di oli e condimenti liquidi.

– non è ammesso fare la “scarpetta” nel piatto.

– non riempire troppo il cucchiaio per evitare che parte del cibo cada ed inoltre per finire la minestra il piatto va inclinato verso il centro tavola.

– Non riempire il bicchiere fino all’orlo.

– Non bisogna bere senza prima aver passato l’acqua o il vino al commensale alla propria destra o sinistra che ha il bicchiere vuoto.

– Prima di bere e dopo aver bevuto bisogna pulirsi le labbra con il tovagliolo

– Quando si smette un attimo di mangiare per bere o per parlare, si mettono le posate obliquamente con la punta del coltello e della forchetta che si incrociano e con i rebbi della forchetta all’ingiù e la lama del coltello verso il centro del piatto.

– Quando invece si finisce di mangiare si lasciano le posate sul piatto una di fianco all’altra obliquamente con i manici sul bordo.

– l’uso a tavola degli stuzzicadenti non è ammesso. Tuttavia ci si può scusare ed andare in bagno.

– a tavola non si fuma a meno che il padrone o la padrona di casa siano d’accordo, non prima però del dessert.

 

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here